Hotel Olimpico

Litoranea di Pontecagnano Salerno (Italy)

  info@hotelolimpico.it

Tel: +39 089 203004  Fax: +39 089 203458

Positano, Sorrento, Napoli, Pompei, Paestum, Capri, Ischia, Salerno, Ravello, Ercolano

 

            Vesuvio, Vietri sul Mare, Maiori, Minori, Furore, Praiano, Caserta, Padula 

 

Villa San Michele

Fu edificata dal medico e scrittore svedese Axel Munthe autore del noto romanzo "La storia di San Michele". La villa fu costruita trasformando una semplice casa rustica ed un'antica cappella dedicata a S. Michele su ruderi di epoca augustea finemente decorati, che testimoniano la presenza in quel luogo di una sontuosa residenza.
E una costruzione imponente di grande libertà stilistica, circondata da un vasto e ben curato giardino. E di proprietà della fondazione svedese Munthe ed è aperta al pubblico: conserva, in una suggestiva atmosfera, molti cimeli del suo fondatore, mobili rustici e antichi ed innumerevoli pezzi di scavo.

Castello Barbarossa
Probabilmente la maggiore fortificazione di età bizantina a Capri, a 400 m. sul mare, fu assalita e conquistata nel 1535 dal corsaro algerino Kair-ed-Din. Eretta con materiale proveniente da costruzioni romane; oggi, oltre ad alcuni ruderi, rimane solo il nucleo centrale del castello: in alcune stanze è ospitato un piccolo centro di ricerca ed osservazione ornitologica gestito dalla fondazione svedese intitolata ad A. Munthe.

 
A. MUNTHE, 1929
Dopo cinque lunghe estati di incessante lavoro, dall'alba al tramonto, San Michele era più o meno finito, ma c'era ancora molto da fare nel giardino. Una nuova terrazza doveva estendersi dietro la casa, un'altra loggia doveva essere costruita sopra le due piccole stanze romane che avevamo scoperte nell'autunno.
La casa era piccola, le stanze erano poche, ma c'erano logge, terrazze e pergole tutt'intorno, per stare a guardare il sole, il mare e le nuvole: l'anima chiede più spazio del corpo.