Hotel Olimpico

Litoranea di Pontecagnano Salerno (Italy)

  info@hotelolimpico.it

Tel: +39 089 203004  Fax: +39 089 203458

Positano, Sorrento, Napoli, Pompei, Paestum, Capri, Ischia, Salerno, Ravello, Ercolano

 

            Vesuvio, Vietri sul Mare, Maiori, Minori, Furore, Praiano, Caserta, Padula 

 

 

Il Vesuvio

Con l’auto

Se si dispone di auto propria è possibile raggiungere il Vesuvio percorrendo l'autostrada A3 Napoli - Salerno fino alle uscite Ercolano o Torre del Greco:


Da Ercolano: all'uscita del casello autostradale di Ercolano svoltare a sinistra sotto il ponte dell'autostrada, percorrere Via Boscocatena, tirare dritto al quadrivio di Via Benedetto Cozzolino; superato l’incrocio proseguire dritto per Via San Vito, dove è possibile ammirare l’omonima chiesetta barocca. Lasciata alle spalle la chiesa, dopo 2 chilometri di curve e tornanti (foto a sinistra) si raggiunge il bivio con la strada che sale da Torre del Greco, ma bisogna continuare a salire.


Da Torre del Greco: all'uscita del casello autostradale di Torre del Greco, girare sulla destra, e risalire dritto verso il quadrivio; una volta superato il quadrivio, proseguire prima per Via De Nicola poi per Via Vesuvio; dopo un'agevole percorso di 3 km si giunge al bivio con la strada che sale da Ercolano, parallelamente al ristorante La Siesta, dove occorre svoltare a destra e salire (foto a destra).


Lasciato alle spalle il suddetto bivio, si continua ancora a salire e dopo 3 km si incontra un nuovo crocevia (all’altezza del Ristorante Zi Rosa): girando sulla destra è possibile raggiungere lo storico Hotel Eremo, la Chiesetta di S.Salvatore , il vecchio ed il nuovo Osservatorio Vesuviano; se si vuole raggiungere il cratere, invece, bisogna proseguire dritto. Poco prima di quota 1000, la strada si biforca ancora una volta in due rami (foto a sinistra): uno raggiunge l’area dell’ex-Stazione Inferiore della seggiovia (gli impianti sono stati smantellati ormai da tempo), da dove si gode di un'ottima panoramica, l’altro si arresta a quota 1000 dove c’è un ampio parcheggio e dove bisogna proseguire a piedi.


Con il treno, l’autobus o il taxi

Se non si dispone di auto propria, è possibile raggiungere il Vesuvio con i mezzi pubblici. Se si proviene dall’aeroporto di Capodichino occorre prendere l’autobus per la stazione centrale (Piazza Garibaldi). Anche chi arriva a Napoli con i treni delle FS, deve scendere alla stazione di Napoli Centrale. Da quest’ultima, prendere la Ferrovia Circumvesuviana e raggiungere la stazione Ercolano-Scavi. Anche chi proviene da Sorrento o Pompei può raggiungere la stazione Ercolano-Scavi servendosi delle tratte Sorrento-Napoli e Pompei-Napoli della Circumvesuviana. Nel piazzale esterno della stazione funziona un servizio di autobus di linea, gestito dalla Trasporti Vesuviani, e di taxi che in poco più di mezz’ora conducono al Vesuvio (quota 1000).


ll tratto a piedi

Una volta raggiunta quota 1000 con l'auto, l'autobus o il taxi, dal parcheggio bisogna continuare a piedi servendosi di un ripido sentiero che in 20 minuti circa porta sul bordo del cratere. L'accesso al cratere è a pagamento ed è permesso solo con l'accompagnamento delle guide che si trovano sul posto. Si consiglia un abbigliamento adatto a percorrere un sentiero di montagna che supera i 1000 metri di quota.