Tariffe e Disponibilità



    Powered and secured by
  Sviluppato da Simplebooking   Protetto da Verisign

Fast Contact

Hotel Olimpico
Costa sud di Salerno
Via Lago Trasimeno
84098 Pontecagnano, Salerno
Tel. (+39) 089 203 004
Fax. (+39) 089 203 458
info@hotelolimpico.it

 

RECEPTION ONLINE RECEPTION ONLINE

» Clicchi e lasci il suo numero telefonico, anche di cellulare. Vi richiameremo noi in brevissimo tempo!!

     -Salerno, Italia ora locale: 10:24:50

Scegli l’Hotel Olimpico per il tuo soggiorno di lavoro a Salerno

Vietri sul Mare

Subito a ridosso di Salerno, porta orientale della Divina Costiera Amalfitana, Vietri sul Mare ha avuto una storia tragica, punteggiata da invasioni e devastazioni. L'originario insediamento, chiamato Marcina, venne distrutto nel 455 d.C. dalle orde barbariche vandale o, secondo un'altra versione, da violenti disordini civili.  Nuovamente attaccato e più volte saccheggiato dai Longobardi nei secoli successivi, venne poi rifondato dai discendenti degli scampati ai massacri, e la nuova città venne significativamente battezzata Vetere (antico), proprio a sottolineare la continuità storica delle diverse comunità.

Purtroppo, di nuovo nel XVII secolo una flotta francese al comando di un principe di Savoia, attaccò e depredò la cittadina.

Malgrado tanti lutti, i Vietresi hanno saputo mantenere vivo l'orgoglio della propria individualità, tanto che ancor oggi, sebbene a due passi dalla ben più grande Salerno, rivendicano orgogliosamente la propria specifica identità.  Da sempre meta di turisti vicíni (i salernitani, che hanno scelto la spiaggia detta della Crestarella come proprio salotto balneare) e soprattutto lontani (il paese ospitò negli anni fra le due guerre una rilevante "colonia" di artisti tedeschi), Vietri è oggi particolarmente rinomata per la sua produzione di ceramiche artistiche, alla quale notevole impulso dettero i citati artisti stranieri

(Riccardo Doelker, Irene Kowaliska, ed altri), ben supportati da famosi ceramisti come Guido Gambone.

Vietri presenta diverse chiese di rilevante interesse architettonico: segnaliamo in particolare la cupola maiolicata della Chiesa di S. Giovanni ed il suo campanile ottagonale; tuttavia, la vera bellezza del paesino risiede nelle case comuni, tutte più o meno impreziosite da splendidi inserti in maiolica, spesso opera di artisti famosi.  Una passeggiata in paese consente anche di visitare le numerose, e belle botteghe di artigiani ceramisti.